ALLEVAMENTI SERI
UN PO' DI INDIZI

Visita sempre l’allevamento da cui vorresti adottare un cucciolo!
Osserva BENE come e dove sono tenuti i gatti.

Quanto spazio hanno a disposizione, se sono curati e puliti.
Controlla che non manchi loro cibo e acqua.
Accertati che le gatte riproduttrici non partoriscono troppe volte in un anno! Rischiano seri problemi di salute! Al massimo possono avere 3 cucciolate in 2 anni!
Verifica che tutti i gatti siano abituati alla presenza dell’uomo: non devono scappare o avere paura! Questo potrebbe significare che vengono tenuti da soli o rinchiusi, lontano dal contatto umano!
Richiedi (e fatti dare una copia) TUTTI I TEST che sono stati effettuati ai gatti riproduttori: FELV, FIV, PKD e HCM e, se viene effettuato, anche il test per il Coronavirus.
Un cucciolo sarà SANO se lo sono anche i suoi genitori!
Accertati che il cucciolo abbia il libretto sanitario compilato e timbrato da un Veterinario e che su di esso compaia la prima vaccinazione con il relativo richiamo.
Parla con l’allevatore e chiedi tutto ciò che vuoi sapere! Lui è lì per darti tutte le spiegazioni di cui hai bisogno!
L’allevatore serio dedica molto tempo alla socializzazione dei cuccioli, in modo da affidare cuccioli sereni, equilibrati e sicuri di sé.
Inoltre, segue la loro crescita con attenzione, in modo da conoscere il carattere e le peculiarità di ognuno di loro: informazioni che poi, fornirà alla persona che adotterà i cuccioli, agevolando così, l’intesa iniziale tra loro e i loro “umani”.
Fatti mostrare i pedigree dei gatti riproduttori per poter controlllare la percentuale di Inbreeding e le linee di sangue a cui appartengono.
Il cucciolo che sceglierai DEVE AVERE IL PEDIGREE perchè questo è la CARTA D’IDENTITA’ del tuo gatto!
Grazie a questo foglio puoi sapere da dove arriva il cucciolo, quali sono i suoi genitori e tutte le sue generazioni precedenti.
Il Pedigree è una GARANZIA di provenienza del cucciolo così come i test NEGATIVI dei suoi genitori sono GARANZIA di salute.

Due cose al mondo sono esteticamente perfette: il gatto e l’orologio.

Emile Auguste Cartier